Tim e Comune di Salerno: la fibra a 100 mega arriva a Giovi

Tim e Comune di Salerno: la fibra a 100 mega arriva a Giovi

I servizi a banda ultralarga di Tim, già attivi nella quasi totalità del territorio comunale, da oggi sono disponibili anche nel rione di Giovi a beneficio dei residenti nella zona alta della città“

Tim porta la banda ultralarga a 100 mega anche nel rione di Giovi a Salerno, dando così un nuovo forte impulso al completamento del programma di sviluppo della rete in fibra ottica che ha già raggiunto oltre 46mila unità immobiliari, che diventeranno circa 51mila a fine piano. Grazie a questa iniziativa, di cui beneficeranno i residenti della zona alta della città, oltre il 95% della popolazione salernitana sarà raggiunta dai collegamenti super veloci di Tim entro il 2017. Contemporaneamente Tim sta sviluppando a Salerno un innovativo piano di cablaggio in tecnologia Ftth (Fiber To The Home) che consente di portare la fibra ottica fino alle abitazioni, con l’obiettivo di rendere disponibili collegamenti fino a 1.000 Megabit (1 Giga). Questi risultati sono stati raggiunti grazie agli importanti investimenti che Tim sta facendo nella città di Salerno e alla collaborazione dell’amministrazione comunale che si è resa disponibile ad agevolare la realizzazione dei progetti. In questo modo, TIM conferma il proprio impegno per fornire alla città infrastrutture ultra-moderne, con l’obiettivo di accelerare i processi di digitalizzazzione sul territorio comunale.

Con la fibra è possibile accedere a contenuti video di particolare pregio anche in Hd. Tim offre infatti una Tvche unisce il meglio dell’intrattenimento, proponendo la più ampia piattaforma di distribuzione di contenuti premium, grazie agli accordi siglati con Netflix e “Premium on line” di Mediaset, ai quali si affianca anche l’offerta “Tim Sky”. In questo modo Tim intende proporre ai clienti le migliori produzioni televisive e incentivare l’utilizzo delle infrastrutture di connessione a banda larga e ultralarga fisse e mobili, che rappresentano il futuro anche per il mercato dell’intrattenimento. La connessione ad alta velocità consente inoltre di praticare il gaming on line multiplayer in alta qualità e di fruire di contenuti multimediali contemporaneamente su smartphone, tablet e smart Tv. Le imprese, infine, possono accedere al mondo delle soluzioni professionali di Impresa Semplice, sfruttandone al meglio le potenzialità grazie alla connessione in fibra ottica. Quest’ultima abilita anche applicazioni innovative come la telepresenza, la videosorveglianza, i servizi di cloud computing per le aziende e quelli per la realizzazione del modello di città intelligente per le amministrazioni locali, tra cui la sicurezza e il monitoraggio del territorio, l’info mobilità e le reti sensoriali per il telerilevamento ambientale.

Soddisfatto il vice sindaco Eva Avossa: “Il potenziamento tecnologico della rete rappresenta l’importante risultato di una positiva sinergia tra Tim e Comune di Salerno al servizio dei cittadini e delle imprese. L’intento dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Vincenzo Napoli è quello di rendere Salerno, secondo il programma tracciato dal sindaco Vincenzo De Luca, oggi presidente della Regione Campania, una città sempre più smart senza distinzione di sorta tra nessuna zona del nostro territorio”. Per Avossa “le nuove tecnologie accompagnano il programma di riqualificazione urbanistica e recupero delle funzioni socio-economiche della nostra città rendendola sempre più attraente per vivere, lavorare, studiare, stabilire relazioni, coltivare opportunità. Il nostro intento anche per il futuro – sottolinea – sarà quello di rafforzare la collaborazione con aziende come Tim per rendere sempre migliore e più semplice la vita dei nostri concittadini”.

Gli fa eco il responsabile Access Operations Line Campania di Tim Vincenzo Genovese: “Questa iniziativa conferma la volontà di TIM di investire in una città importante come Salerno per portare la fibra ottica ad un sempre crescente numero di cittadini e imprese, convinti che lo sviluppo dell’economia locale passa anche attraverso la disponibilità di reti di nuova generazione che consentono di usufruire di servizi innovativi a banda ultralarga. Gli importanti investimenti di Tim e la collaborazione dell’amministrazione comunale nell’agevolare la realizzazione dei lavori per la posa della fibra ottica, hanno contribuito a raggiungere un risultato che – conclude – pone Salerno tra le città italiane più all’avanguardia nel processo di digitalizzazione”.

Fonte: http://www.salernotoday.it/cronaca/tim-fibra-ottica-giovi-salerno-14-dicembre-2016.html

Campania Differenzia: presentati i risultati del progetto sul ciclo integrato dei rifiuti urbani

Campania Differenzia: presentati i risultati del progetto sul ciclo integrato dei rifiuti urbani

È partito oggi martedì 13 dicembre da Salerno la serie di seminari tecnici di presentazione dei risultati del progetto “Campania Differenzia” e delle modalità per contribuire a migliorare l’efficienza e l’efficacia del ciclo integrato dei rifiuti urbani dei comuni della Regione Campania.

L’obiettivo di questi incontri è quello di fornire una panoramica degli strumenti che il progetto ha realizzato con il preciso scopo di supportare i Comuni negli adempimenti e le opportunità della gestione associata anche alla luce della recente legge regionale, con approfondimenti mirati a favoriscono la riduzione alla fonte e il riutilizzo nell’ambito dell’attuazione della legge “Gadda”. Verranno poi presentate le azioni per ridurre la quantità di rifiuti destinati a smaltimento e per massimizzarne il recupero/riciclo. I dati sulle frazioni merceologiche. La strategia regionale. Completeranno l’evento l’esperienza dei Laboratori con un panel di Comuni campani.

“Il buon risultato dell’incontro di oggi è rappresentato dall’entusiasmo dei bambini che hanno ascoltato, raccontato e dimostrato grande interesse al tema dello spreco alimentare. I bambini hanno sperimentato e riflettuto sullo spreco di cibo nelle loro case, a scuola, andando nei negozi dimostrando che la lotta allo spreco ha una consapevolezza accresciuta. L’auspicio è che esperienze come quella di oggi possano essere ripetute anche in altri istituti”. Così il vicesindaco e assessore all’Istruzione del Comune di Salerno, Eva Avossa, commenta i dati sulle attività di prevenzione e sensibilizzazione contro lo spreco alimentare presentati in una conferenza stampa, organizzata nell’ambito del primo incontro regionale del progetto Campania differenzia.

Realizzato sotto forma di laboratorio didattico, con la collaborazione di Last Minute Market (srl e spinoff dell’Università di Bologna) e l’istituto comprensivo Gennaro Barra/Lanzalone, il progetto di lotta allo spreco a Salerno si è realizzato “tramite un focus specifico sull’argomento dell’educazione alimentare – riferisce l’assessore – e ha visto la partecipazione di esperti e addetti al settore che hanno illustrato anche le opportunità che ci vengono offerte dalla nuova legge sullo spreco alimentare”. Una legge che secondo l’assessora salernitana “aiuterà a sburocratizzare le azioni di recupero delle eccedenze alimentari da destinare alle fasce più deboli”. “Ringrazio l’Anci e tutti i partecipanti per l’opportunità – ha concluso l’assessore Avossa –. Quella di oggi è la dimostrazione che azioni concrete sono possibili”.

Fonte: http://www.ecodallecitta.it/notizie/386702/campania-differenzia-presentati-i-risultati-del-progetto-sul-ciclo-integrato-dei-rifiuti-urbani

Tutto pronto per la seconda edizione dell’ “Expo Galilei”

Dal 14 al 17 dicembre andrà in scena la seconda edizione di Expo Galilei organizzato dall’istituto scolastico “Galileo Galilei” di Salerno ed in particolare dalla referente per l’ orientamento Assunta Mancone. L’iniziativa rientra nell’ambito dell’orientamento scolastico ma anche per dare un supporto a quanto sostenuto dall’assessore comunale all’istruzione Eva Avossa nel 1° salone per l’orientamento : “Conoscere per scegliere”. Nei quattro giorni saranno ospitate 21 scuole, 718 alunni totali, ai quali verranno date tutte le informazioni sull’istituto situato in via Filippo Smaldone. Dalle 8:30 alle 13 gli alunni ospiti potranno incontrare il dirigente e i docenti, visitare l’istituto, essere coinvolti nelle attività didattiche e culturali, assistere alle lezioni, partecipare a lavori di gruppo, visitare i laboratori di Costruzione, Ambiente e Territorio (geometra), di Informatica, di Elettronica e telecomunicazioni, di Meccanica e meccatronica e di Micro-robotica. In questo modo, potranno interagire e dialogare con gli studenti, sperimentare le attività di laboratorio, prendere visione dei servizi e di tutte le attrezzature di cui l’istituto dispone.

Durante la visita saranno evidenziati tutti gli aspetti qualificanti del curriculum e delle offerte formative del prossimo anno scolastico.“

Fonte: http://www.salernotoday.it/cronaca/expo-galilei-salerno-14-17-dicembre-2016.html