Giovi, ritorna la Festa di Santa Maria dei Campi

Tradizione e folklore a Salerno: a Giovi ritorna la Festa di Santa Maria dei Campi con la sacra rappresentazione de “L’Angelo e il Diavolo”

Salerno, sulle colline giovesi ritorna la tradizione e il folklore legato alla Festa di Santa Maria dei Campi.

La festa dei campi è un appuntamento ormai consolidato, voluto dall’omonima Parrocchia, attorno alla quale si stringe l’intera comunità. La processione iniziale e la seguente messa celebrata all’aperto, hanno successivamente lascio spazio alla tradizionale rappresentazione de “l’Angelo e il Diavolo”. Una funzione che mette in scena l’eterna sfida tra l’Angelo e il Diavolo; sfida che viene resa viva da attori che si muovono sulla scena simbolica, proprio come si pensa sia avvenuto centinaia di anni fa. Alcuni sostengono che la festa vada avanti da circa 750 anni; nel corso di essa si può assistere alla benedizione della terra, intrecciata ai racconti popolari di eventi speciali. Eventi riguardanti la Vergine, che sarebbe apparsa ad una pastorella molti anni fa e prodigi straordinari che da allora non mancano.

“E’ una tradizione che viene attesa non solo dai giovesi ma da tutti quelli che sono a conoscenza di tale festa.” sostiene il vicesindaco, Eva Avossa. “Tale occasione è anche un momento di aggregazione, conferma di un’acquisizione di una identità, di una collettività che si identifica in questo rituale. Si riscopre un’orgoglio di appartenenza. E’ una rappresentazione diffusa anche in altri paesi, non solo della Campania, ed in ogni contesto assume una sua specificità. Questa è abbastanza simile alla figurazione che si svolge a Rutino, per quanto concerne le battute scambiate dagli attori. A Giovi, inoltre, è presente la caratteristica di una famiglia che si tramanda il personaggio del “Diavolo”, mentre la bambina o il bambino che interpreta l’Angelo, cambia di anno in anno per ragioni anagrafiche. E’ una manifestazione che va sostenuta e portata avanti nel rispetto delle tradizioni.”

Fonte:https://www.zerottonove.it/giovi-santa-maria-dei-campi/

Salerno: all’Istituto “Virtuoso” conferenza sul bullismo e cyber-bullismo

Lunedì 5 giugno 2017, dalle ore 10.00, nell’Aula Magna della sede di via S. Calenda dell’Istituto Alberghiero “Roberto Virtuoso”, si svolgerà una conferenza provinciale sul fenomeno del bullismo e cyberbullismo. Detta conferenza è organizzata dall’Istituto Virtuoso,
come scuola partecipante alla rete regionale di cui è capofila l’ITIS “Galileo Ferraris” di Napoli, che ha ottenuto il finanziamento del progetto “Cy bell e no bull”, nell’ambito del piano nazionale per la prevenzione dei fenomeni di bullismo e cyber-bullismo, ai sensi dell’art.
11 del D.M. 663 del 01/09/2016.

Sono previsti interventi del prof. Dario Bacchini, Professore Associato di Psicologia dello sviluppo e dell’Educazione, Dipartimento di Psicologia, Università della Campania “Luigi Vanvitelli” sul tema “Conoscere e contrastare il fenomeno del bullismo e del cyberbullismo nella scuola: a che punto siamo?; della dott.ssa Marina De Blasio, Marina De Blasio – Referente bullismo e cyberbullismo – Ufficio Scolastico per la Campania sul tema “Iniziative della scuola in Campania per il contrasto al bullismo e al cyberbullismo”; della dott.ssa Annalisa Amodeo – Dipartimento di Studi Umanistici. Sezione Antidiscriminazione e Cultura
delle Differenze, Centro SInAPSi, Università degli Studi di Napoli “Federico II”, sul tema “Educare ad una cultura delle differenze.

Buone Prassi per prevenire il bullismo omofobico”, della dott.ssa Rosa Zampetti, Sociologa – Dirigente ASL SA -Referente Aziendale “Spazio Adolescenti” – Referente Aziendale del Progetto “Star Bene Insieme” – Prevenzione del Bullismo,sul tema “Le buone prassi della ASL di Salerno nella prevenzione di bullismo e cyberbullismo; della dott.ssa Serena Aquilar, Psicologa, Dottore di Ricerca, Dipartimento di Psicologia, Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, sul tema: “Strategie efficaci per riconoscere e contrastare il cyberbullismo”: dell’avv. Daniela Grimaldi, Avvocato, giudice onorario presso il Tribunale dei Minori – Camera per i Minori di Salerno “Anna Amendola”, sul tema “Risvolti penali del Cyberbullismo”, del dott. Angelo Giovanni Pinto, Stakeholder & Territorial Development Manager Public Sector & Territorial Development – Region Sud – UniCredit, sul tema “Digitalizzazione e sicurezza della rete” e del dott. Nicola Provenza, gastroenterologo, allenatore di calcio, sul tema “Sport, violenza reale e violenza virtuale”.

Sarà presente la dott.ssa Rosa Maria Falasca, Capo di Gabinetto della Prefettura di Salerno, la prof. Eva Avossa, Vice Sindaco di Salerno, il dott. Renato Pagliara, dirigente dell’Ufficio X dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania, l’ing. Alfredo Fiore, Dirigente dell’ITIS
Galileo Ferraris di Napoli.

Fonte:https://www.salernonotizie.it/2017/06/05/salerno-allistituto-virtuoso-conferenza-sul-bullismo-cyber-bullismo/

Autismo: il 9 giugno al Pala Silvestri di Salerno ‘La classe va a canestro’

Il 9 giugno a Salerno al Pala Silvestri di Matierno si svolgerà manifestazione – premiazione della prima edizione de ‘La classe va a canestro’ iniziativa organizzata dall’Associazione Autismo chi si ferma è perduto in collaborazione con il Comune di Salerno.

Si tratta di un progetto molto importante per i bambini con disturbo dello spettro dell’autismo voluto fortemente dall’Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Salerno Eva Avossa e dalle dirigenti scolastiche Concetta Carrozzo (Scuola Media Monterisi), Anna Maria Grimaldi (Istituto Comprensivo G.Barra Posidonia), Annamaria D’Angelo (VI circolo scuola Medaglie d’oro) e Gianfranco Casaburi (R.Virtuoso Alberghiero).

Saranno cinque le classi partecipanti alla prima edizione di ‘La classe va a canestro’ rappresentando l’intero percorso scolastico in verticale (materne, elementari, medie e superiori)

Le famiglie insieme alla scuola ed al Comune di Salerno lanciano il messaggio dell’uniformità , della continuità delle autonomie e dell’inclusione attraverso un mondo di progetti per il bambino-ragazzo-adulto autistico

L’intervento realizzato con la sinergia tra corpo docente e figure specialistiche , insieme agli istruttori ha permesso il raggiungimento degli obiettivi prefissati per ogni classe

Il progetto, nel prossimo anno scolastico, verrà inserito anche nel percorso didattico delle scuole aderenti

L’autismo aggrega sempre e questo progetto punta a creare un modello di intervento. Si inserisce in un paniere di iniziative ludico- sportive e di attività -laboratori che intendono tracciare la giusta direzione nella costruzione di un percorso riabilitativo e funzionale all’autismo .

L’appuntamento è per venerdì 9 giugno al Pala Silvestri di Matierno a Salerno alle ore 9

Fonte:https://www.salernonotizie.it/2017/06/01/autismo-9-giugno-al-pala-silvestri-salerno-la-classe-va-canestro/