Compagnia dell’Arte: torna il family show targato “C’era una volta”

Compagnia dell’Arte: torna il family show targato “C’era una volta”

Teatro da vivere sì ma se formato famiglia è meglio perché “continuiamo a credere che una fiaba salverà il mondo”. È lo spot richiamo di C’era una Volta VI, sei appuntamenti con lo spettacolo per grandi e piccoli ideati dalla Compagnia dell’Arte diretta da Antonello Ronga in collaborazione con il Teatro delle Arti.

«Questa rassegna – spiega il direttore del Delle Arti Tortora – che ha avuto un successo così forte nelle edizioni precedenti, produce risultati importanti perché non solo, con la poesia della fiaba, avvicina i bambini al mondo del teatro ma avvicina soprattutto i loro genitori, la fascia dei quarantenni, che è il target che manca in platea. Le favole diventano quindi quasi una strategia attraverso la quale, tra passione, magia e sogni, molti hanno finalmente scoperto la grande bellezza dello spazio scenico».

A riconoscere il ruolo multidisciplinare del teatro e la grande macchina organizzatrice del teatro salernitano anche il vicesindaco Eva Avossa.

«Il teatro delle Arti ha questa prerogativa – ha detto il vicesindaco – educare il pubblico a partecipare, vivere ed amare il teatro. Da sempre lo ha fatto partendo dai suoi più piccoli spettatori e questa credo sia una strategia meravigliosa che ha portato nel tempo i suoi risultati. Qui c’è tutto: spettacolo, commedia, musica, danza, favole, ma anche tante occasioni di lavoro se si considera tutto il mondo dietro le quinte che lavora per questa o quella messa in scena».

Read More

Scuolabus e disagi, la replica di Avossa: “C’è turnazione, tutto segnalato”

Il vice sindaco e assessore alla pubblica istruzione ha rasserenato le famiglie di Fratte. C’è carenza di personale, si attende l’esito della gara d’appalto, altre sospensioni in arrivo

Dopo aver dato voce a mamme, papà e nonni di Fratte che lamentano disagi per la sospensione del servizio di trasporto scolastico, abbiamo raccolto anche la replica del vice sindaco Eva Avossa, assessore comunale alla pubblica istruzione. “Abbiamo fatto una comunicazione alle scuole – spiega Avossa -. Abbiamo carenza di personale. Nelle more di una riorganizzazione del servizio di trasporto scolastico e di una risposta ad una manifestazione d’interesse, abbiamo pensato di dividere il disagio nei vari percorsi. Quindici giorni ciascuno, dunque per un breve periodo, affinché non paghi dazio una sola zona di Salerno e sempre la stessa per un periodo di tempo prolungato. Il disagio durerà quindici giorni, non di più. Spero che in tempi brevi si possa risolvere il problema, così da venire incontro alle esigenze delle famiglie penalizzate. Ripeto: non sono le uniche a subire il disagio perché c’è una turnazione. Abbiamo inviato comunicazione con largo anticipo e le scuole lo sanno bene. Dunque ampiamente informate anche le famiglie, per il tramite degli Istituti Scolastici”.

Read More

Settimana della dislessia: giornate di studio anche a Salerno

Eventi, laboratori e spettacoli per sensibilizzare il pubblico e accrescere la consapevolezza riguardo i Disturbi Specifici dell’Apprendimento. Il 5 ottobre, convegno a Palazzo di Città

Da lunedì 2 a domenica 8 ottobre, l’Associazione Italiana Dislessia promuoverà a Salerno e in contemporanea in altre 87 città italiane oltre 400 tra eventi, laboratori e spettacoli, in occasione della seconda Settimana Nazionale della Dislessia. L’iniziativa ha l’obiettivo di sensibilizzare il pubblico e accrescere la consapevolezza riguardo i Disturbi Specifici dell’Apprendimento.

Il tema del 2017

“DSA? Diverse Strategie d’Apprendimento” sarà il tema filo conduttore della settimana che quest’anno vuole soffermarsi sulle potenzialità dei bambini e dei ragazzi con DSA: comprendere le loro difficoltà e il loro modo di pensare, creativo e divergente, permette di trovare nuove risorse e di fare la differenza nel percorso verso l’inclusione e il successo scolastico e lavorativo. Da qui l’idea di leggere l’acronimo che identifica i Disturbi Specifici dell’Apprendimento, DSA, da un altro punto di vista: “DSA? Diverse Strategie di Apprendimento”.

Il convegno

Giovedì 5 ottobre alle ore 14.15, nel Salone dei Marmi a Palazzo di Città, si terrà il convegno “L’importanza degli aspetti emoltivo e relazionali negli alunni con disturbi specifici dell’apprendimento”. Saluti affidati a Eva Avossa, Vicesindaco Comune di Salerno e Assessore Pubblica Istruzione, Mirella Amato, dirigente scolastico IC Calcedonia, Introduce e modera Grazia Thea Quaranta (Presidente AID-Sezione di Salerno). Interverranno tra gli altri Luisa Comenale Pinto (Neuropsichiatra Infantile, Formatore AID), Anna Linda Palladino (Psicologa, Psicoterapeuta, Esperta DSA), Rossella Stornaiuolo (Dirigente scolastico, Formatore AID), Maria Gargiulo (Docente, Formatore AID), Antonella Amadio (Docente, Psicologa, Logopedista, Formatore AID).

fonte: http://www.salernotoday.it/cronaca/dislessia-salerno-convegno-incontro-2-8-ottobre-2017.html