“Insieme per la Sicurezza Stradale”, al via la campagna a Salerno

Serata di prevenzione incidenti stradali alcol correlati – venerdì 1 dicembre dalle ore 21,00 Piazza Largo Campo – Palazzo Genovesi

Tale iniziativa si inserisce nell’ambito della Campagna di Prevenzione 2017 promossa dall’Azienda Sanitaria Asl Salerno sugli screening e sugli stili di vita sani, che parte dal Distretto di Salerno il 1 dicembre.

Saranno coinvolti: per l’Azienda Sanitaria ASL Salerno, il Distretto Sanitario di Salerno Vincenzo D’Amato,il Dip. Di Prevenzione – Servizio Adolescenti Rosamaria Zampetti, Dipartimento Dipendenze Ser.D. 2 e Ser.D 1 Antonietta Grandinetti, Ciro Arenante, la Medicina Legale di Salerno Marina D’Aniello, e per l’Amministrazione Comunale di Salerno l’assessore alle Politiche Sociali Nino Savastano, e l’assessore alla Pubblica Istruzione Eva Avossa. Inoltre sarà parte attiva della serata l’Humanitas, con i volontari, che illustrerà ai presenti le tecniche di primo soccorso.

Tale iniziativa è conforme al Programma Regionale Equità in Salute e agli atti di indirizzo nazionale in materia di sicurezza stradale, da cui scaturisce il protocollo d’intesa tra ASL Salerno e l’Amministrazione Comunale di Salerno, che prevede una serie di azioni finalizzate alla diffusione di informazioni corrette per una guida sicura, nonché interventi di sensibilizzazione e di formazione rivolti alla popolazione giovanile. Read More

Bruxelles, Avossa (Vice Sindaco Salerno) al Parlamento EU per Caschi Blu del Mare

Bruxelles, Avossa (Vice Sindaco Salerno) al Parlamento EU per Caschi Blu del Mare

l Parlamento Europeo ha accolto oggi la delegazione dei “Caschi Blu del Mare”, il progetto sviluppato dalla federazione mondiale degli sport subacquei (CMAS). Ad accogliere nella sede di Bruxelles la delegazione, il membro del Parlamento Europeo Silvia Costa ed il vicepresidente del Parlamento Europeo David Sassoli. “Dopo i Caschi Blu della Cultura” ha affermato Silvia Costa, “sono nati i Caschi Blu del Mare. È necessario ricordare che il patrimonio culturale, naturalistico e ambientale è un bene dell’umanità da condividere e tutelare insieme”. David Sassoli, vicepresidente del Parlamento Europeo, ha dichiarato: “Sono molto felice di accogliere in Parlamento europeo la delegazione dei “Caschi Blu del Mare”, un´iniziativa molto innovativa e di successo che ha permesso a tanti giovani di vivere autentiche esperienze di integrazione con la concreta possibilità di lavorare insieme ai loro coetanei migranti”. A guidare la delegazione era presente Anna Arzhanova, Presidente CMAS: “I Caschi Blu del Mare sono stati costituiti per salvaguardare la pulizia dell’ambiente marino, educare alla tutela e conservazione dell’ambiente marino, promuovere delle campagne per la pulizia del mare e recuperare i tesori nascosti sott’acqua. Read More

Salerno, uno spettacolo teatrale per sensibilizzare i minori sull’uso responsabile della rete

Salerno, uno spettacolo teatrale per sensibilizzare i minori sull’uso responsabile della rete

Al Teatro Augusteo di Salerno è andato in scena lo spettacolo “Condividi?” per sensibilizzare i minori ad un uso responsabile della rete e del web

E’ andato in scena ieri, presso il Cinema Teatro Augusteo di Salerno, lo spettacolo “Condividi?” della compagnia teatrale Teatro in Movimento.

“Condividi?” è inserito nel progetto “Generazioni Connesse” promosso dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per sensibilizzare i minori sull’uso responsabile della rete. Generazioni Connesse è coordinato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca in partenariato con Polizia di Stato-Polizia Postale e delle Comunicazioni, l’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, Università degli Studi di Firenze, Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, Save the Children Italia Onlus, S.O.S. Il Telefono Azzurro, Cooperativa E.D.I., Movimento Difesa del Cittadino, Skuola.net e l’Agenzia di stampa Dire.

Lo spettacolo della compagnia Teatro in Movimento ha toccato i temi del bullismo e del cyberbullismo. Un dialogo tra due personaggi che evidenziano disagi, divisioni e paure tipiche di un età divisa tra un’infanzia che sfuma ed un’adolescenza che prende forma.

Il fenomeno del bullismo e del cyberbullismo, perpetrato, subito e condiviso, porta per mano i due protagonisti nella loro realtà interiore, delicata e complessa, con uno sguardo alla realtà che li circonda spesso superficiale e distratta. Sul palcoscenico Anastasia Astolfi (che ha interpretato Francesca, definita la muta) e Fabio Gomiero (Paolo, definito Nano Scrivano).

Hanno partecipato studenti delle classi terze delle scuole secondarie di I grado che hanno interagito con i rappresentanti delle istituzioni come il Sindaco Vincenzo Napoli, l’assessore alla istruzione Eva Avossa, il Prefetto Salvatore Malfi, il Questore Pasquale Errico, il vice direttore regionale Polizia Postale e della Comunicazione Michele De Capola, il dirigente MIUR, Ambito di Salerno e provincia Renato Pagliara. Ha coordinato Ketty Volpe, esperta MIUR e giornalista.

fonte: https://www.corrieredelleconomia.it/2017/11/28/salerno-uno-spettacolo-teatrale-sensibilizzare-minori-sulluso-responsabile-della-rete/

A Salerno il “Salone per l’Orientamento”: i tratti distintivi di Licei e Istituti

Formare e informare docenti e studenti delle peculiarità di Licei e Istituti del salernitano. All’incontro anche il Vicesindaco Eva Avossa

Continuano le numerose attività presso il Salone della Scuola per l’Orientamento di Salerno a cura della Rete LISACA.

Dopo l’apertura degli stand tenutasi nel pomeriggio di ieri alla presenza del Vicesindaco e Assessore alla Pubblica Istruzione Eva Avossa e del Dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale –Ambito Territoriale X di Salerno Renato Pagliara, numerosi i docenti e le famiglie che questa mattina hanno affollato il Salone, allestito presso il Centro Sociale di Salerno.

“Creare un’offerta formativa articolata e integrata sul territorio, informare e formare chi é addetto all’orientamento“: questo l’obiettivo per questa seconda edizione.

In particolare, questa mattina sono state illustrati alle famiglie degli studenti delle scuole secondarie di I grado i tratti distintivi di Licei, Istituti Tecnici e Professionali.

A illustrarne le singole e rispettive peculiarità per i Licei il Dirigente Scolastico del Liceo Artistico “Sabatini-Menna”, Ester Andreola; per gli Istituti Tecnici il Dirigente Scolastico dell’Istituto “Galilei – Di Palo”, Emiliano Barbuto; per gli Istituti Professionali il Dirigente Scolastico dell’Istituto “Trani-Moscati” di Salerno, Claudio Naddeo.

All’incontro ha preso parte anche il prof. Maurizio Sibilio del Dipartimento di Scienze Umane, Filosofiche e della Formazione dell’Università degli Studi di Salerno.

fonte: https://www.zerottonove.it/salerno-salone-orientamento/

“Conoscere per scegliere” al Centro Sociale due giorni dedicati all’orientamento

“Conoscere per scegliere” al Centro Sociale due giorni dedicati all’orientamento

Presentata questa mattina presso la Sala Giunta del Palazzo di Città la seconda edizione di “Conoscere per scelgliere”. Il secondo Salone della Scuola per l’Orientamento in programma il 17 e 18 novembre presso il Centro Sociale di Salerno. Hanno preseo parte questa mattina alla presentazione il Vicesindaco e Assessore alle Politiche Scolastiche Eva Avossa, insieme a diversi dirigenti degli istituti scolastici di tutta la provincia di Salerno.

Saranno due giornate di formazione ed informazione rivolte ai docenti, alle famiglie e agli studenti delle scuole secondarie di I grado della città di Salerno e della Rete LISACA, con il coinvolgimento delle Scuole Secondarie di II Grado. Creare un’offerta formativa articolata e integrata sul territorio, informare e formare chi é addetto all’orientamento. E’ questo l’obiettivo della due giorni aperta non solo ai dirigenti, docenti e studenti ma anche ai genitori e alle famiglie, punto importante per l’orientamento e la formazione dei singoli ragazzi.

“Saranno due giornate dedicate agli alunni e docenti, una vetrina completa di tutte le scuole della città e della provincia. – ha dichiatao Eva Avossa – Sono in totale 16 gli istituzioni che hanno aderito all’iniziativa, di cui 7 licei e 9 professionali. Due gironi di formazione, con corsi specifici e stand aperti al pubblico fino alle 20. Quest’anno con due giornate vogliamo dare più tempo e spazione, soprattutto per le tante adesioni già ricevute”.

fonte: http://www.asalerno.it/conoscere-scegliere-al-centro-sociale-due-giorni-dedicati-allorientamento/

Salerno, settimana del Benessere Psicologico

Salerno, settimana del Benessere Psicologico

Il Comune di Salerno ha aderito all’VIII Settimana del Benessere Psicologico, organizzata dall’Ordine Psicologi della Campania ed in collaborazione con l’ANCI, dal 6 al 12 novembre. Sinergia anche con gli istituti scolastici grazie al progetto “Scuole Amiche del Benessere”

Comune di Salerno. Si è svolta questa mattina la discussione sulle iniziative messe in campo nel corso della Settimana del Benessere Psicologico, organizzata dall’Ordine degli Psicologi della Regione Campania in collaborazione con l’ANCI.

In corso dal 9 novembre e fino a domenica 12, la manifestazione è giunta alla sua VIII edizione anche stavolta con il sostegno dell’amministrazione comunale, con particolare attenzione da parte dell’Assessorato alle Politiche Sociali e alla Pubblica Istruzione.

Promozione del benessere psicologico inteso come convivenza con l’”altro da noi” e sviluppo dell’autostima per liberarci dall’emarginazione sono le tematiche centrali dell’iniziativa.

La manifestazione, che si svolge su tutto il territorio campano, quest’anno ha messo a fuoco in modo particolare mondo della scuola. Con il progetto “Scuole Amiche del Benessere”, supportato dall’Ufficio Regionale Scolastico, sono state oltre 400 gli istituti scolastici che hanno dato vita alle attività in programma. Conferenze, workshop e seminari aperti a tutta la cittadinanza (è necessario prenotarsi al sito www.psicamp.it).

Il vicesindaco Eva Avossa ha sottolineato l’importanza del sostegno psicologico durante il percorso scolastico, in particolar modo nel momento di passaggio alla scuola media superiore. All’argomento verrà dedicato anche un seminario, in cui sarà ospite anche il campione paralimpico Andrea De Vincenzi.

Read More

Migranti, a Salerno sbarca la nave del dolore: a bordo i cadaveri di 26 giovanissime donne

Migranti, a Salerno sbarca la nave del dolore: a bordo i cadaveri di 26 giovanissime donne

Commozione a Salerno per lo sbarco delle 26 salme giunte a bordo della Cantabria, il sindaco “Vedere queste 26 bare colpisce alla pancia”

Ci sono ventisei cadaveri di donne, tutte comprese tra i 14 e i 18 anni, a bordo delle nave Cantabria arrivata quest’oggi nel porto commerciale di Salerno. Le salme a bordo della “nave del dolore” sono giunte al Molo 3 Gennaio insieme ai 401 i migranti, provenienti tutti principalmente dalla Nigeria, Libia, Senegal, Ghana, Gambia, Guinea, Sudan, Palestina. “Si tratta di una tragedia che coinvolge tutti“- ha detto il vicesindaco di Salerno, Eva Avossa- “ Questo e’ uno sbarco particolare con 26 donne morte. Questo e’ il mio primo sbarco ed e’ ben diverso assistere alle operazioni dal vivo rispetto a vederle in tv. Vedere queste 26 bare colpisce alla pancia“. Il Comune di Salerno, fa sapere il vicesindaco-si fara’ carico dei minori non accompagnati e del maggior numero dei cadaveri che si trovavano sulla nave. Dure le parole di Anselmo Botte (CGIL Salerno) sulla politica dei respingimenti e secondo cui non ci sarebbe miglioramento alcuno: “A quanto pare si registra solo il 30% in meno di ingressi rispetto allo scorso anno ma si sono create altre vie, come Calabria, Puglia. Inoltre, non sappiamo cosa hanno prodotto i respingimenti. Ad esempio, respingere i migranti in Libia significa sicuramente lasciarli al loro destino. Questi morti, probabilmente, sono soltanto la punta dell’iceberg della tragedia. A questo aggiungiamo che non vi sono piu’ le ONG in campo per cui i soccorsi in mare sono meno frequenti e anche i morti di oggi sono figli di questo atteggiamento del governo italiano”. Dopo le operazioni di sbarco cinque nordafricani sono stati condotti in questura per i controlli, ma al momento sembrerebbe non vi siano notizia sulla presenza di eventuali scafisti a bordo. Accertamenti verranno effettuati anche sui corpi senza vita delle giovanissime, dopo verranno eseguite le sepolture, di cui nove a Salermo e le restanti nei comuni limitrofi.

fonte: http://www.strettoweb.com/2017/11/migranti-a-salerno-sbarca-la-nave-del-dolore-a-bordo-i-cadaveri-di-26-giovanissime-donne/621763/

Progetto Ecit, summit al Comune tra le associazioni e l’assessore Avossa

Oggi, nella sede della Fondazione della Comunità Salernitana, si terrà il primo meeting di coordinamento del progetto che è stato finanziato da fondi Erasmus+ dell’Unione Europea

Questa mattina l’assessore comunale alla pubblica istruzione Eva Avossa ha incontrato, a Palazzo di Città, i rappresentanti delle cinque associazioni partecipanti al progetto Ecic (European Community of Inclusive Culture).

I dettagli

Insieme all’associazione salernitana Duna di Sale (Festival Salerno Letteratura), capofila del progetto, erano presenti delegazioni giunte dal Portogallo (Associaçao ECA – Eventos Culturales do Atlantico /Festival Letterario di Madeira), Irlanda (O’Bheal Ltimited/Winter Warner Festival), Francia (litfest.eu/litfest) e Spagna (Fundaciòn Uxio Novoneyra/Festival dos Eidos). Quest’oggi, nella sede della Fondazione della Comunità Salernitana, si terrà il primo meeting di coordinamento del progetto che è stato finanziato da fondi Erasmus+ dell’Unione Europea.

Il progetto riguarda l’organizzazione di eventi culturali a favore di ognuna delle comunità di appartenenza delle singole associazioni, ma anche lo scambio delle modalità di azione che ogni partner ha sviluppato per portare a termine il programma di eventi culturali che organizza nel proprio Paese.

fonte: http://www.salernotoday.it/economia/progetto-ecit-incontro-comune-salerno-associazioni-avossa-3-novembre-2017.html

Una preghiera per il piccolo morto in mare a due anni

Una preghiera per il piccolo morto in mare a due anni

Un momento di preghiera per il piccolo Austin. Il prefetto di Salerno Salvatore Malfi, questa mattina al cimitero per la messa in ricordo dei defunti, ha voluto rivolgere un pensiero anche al bambino di due anni sepolto in città, morto in mare e arrivato durante uno sbarco di migranti nel maggio scorso.

La salma era a bordo della nave Siem Pilot, con altri 990 profughi. Accompagnato dal vice sindaco Eva Avossa Malfi si è recato sulla lapide del bambino, il piccolo nigeriano Austin Ogbonmwan, tumulato presso il Campo Fiordaliso, poco distante dal monumento che ricorda i Caduti di guerra.

“Vogliamo far sentire la vicinanza di tutta la comunità – ha detto Malfi -. Rivolgo un pensiero anche a Rosario Caliulo, dirigente dei servizi sociali del comune di Salerno, scomparso recentemente, che si è occupato del caso.

Con straordinaria competenza faceva tutto. In quella drammatica occasione mi accompagnò sulla nave e aiutò a vestire quel bambino. Diede un tratto di umanità e competenza, rappresentando come deve essere un’amministrazione comunale.

La città deve essere vicina alla gente e Caliulo era uno straordinario rappresentante. Ovviamente quel bimbo è segno di una tragedia, ma voglio anche ricordare tutte le persone che Salerno in questi anni ha consentito di salvare”, ha concluso Malfi.

fonte: https://www.ottopagine.it/sa/attualita/140562/una-preghiera-per-il-piccolo-morto-in-mare-a-due-anni.shtml

Ricordati i tifosi granata defunti presso il cimitero di Brignano

Come ogni anno non è mancato il ricordo verso quei tifosi che in vita hanno seguito con amore e passione la Salernitana nel giorno della commemorazione dei defunti. Presso il cimite di Brignano questa mattina il membri del Salerno Club 2010 ed una delegazione della Salernitana composta da Mattia Sprocati, Alessandro Bernardini, Gabriele Perico e Raffaele Schiavi e Sasà Avallone, hanno riposto dei fiori dinanzi al monumento eretto in memoria dei quattro giovani tifosi granata morti nel rogo del 1999 e di tutti i seguaci dell’ippocampo scomparsi. Rappresentata anche l’amministrazione comunale da Eva Avossa.

fonte: http://www.tuttosalernitana.com/news/foto-e-video-ricordati-i-tifosi-granata-defunti-presso-il-cimitero-di-brignano-31372