Salerno, la fiera del ‘Crocifisso ritrovato’: le foto de Il Desk.it

Salerno, la fiera del ‘Crocifisso ritrovato’: le foto de Il Desk.it

Un corteo per i vicoli del centro storico, composto da persone in abiti medievali, artisti, giullari, cantastorie, musici, saltimbanchi, danzatori e giocolieri che si sono esibito nella piazza dell’infiorata

Ieri pomeriggio nel centro antico di Salerno è  partita la XXIX  edizione della Fiera del Crocifisso Ritrovato. Un bellissimo e grande tappeto di fiori in piazza Portanova composta da  calendule, i fiori simbolo dell’antica Scuola Medica Salernitana, ha fatto da scenografia per la manifestazione.  Un corteo corteo per i vicoli del centro storico, composto da persone in abiti medievali, artisti, giullari, cantastorie, musici, saltimbanchi, danzatori e giocolieri che si sono esibito nella piazza dell’infiorata, dove il vice sindaco di Salerno, Eva Avossa; la direttrice organizzativa, Chiara Natella ed il maestro di fiera e delle arti, Gianluca Foresi, hanno dato il via all’evento. Apprezzati i i banchi dei mercati medievali e le botteghe aperti  lungo le strade antiche di Salerno. Anche il Desk era presente all’evento. Ecco le foto.

fonte: ildesk

SALERNO, 200 STUDENTI ALLA SCOPERTA DEI LORO TALENTI CON “PANTHAKÙ. EDUCARE DAPPERTUTTO”

SALERNO, 200 STUDENTI ALLA SCOPERTA DEI LORO TALENTI CON “PANTHAKÙ. EDUCARE DAPPERTUTTO”

Salerno, si è tenuta questa mattina, a Palazzo di Città, la conferenza stampa di bilancio dei primi mesi di attività del progetto “Panthakù. Educare Dappertutto”

Stamane a Salerno, a Palazzo di Città, 200 studenti alla scoperta dei loro talenti grazie al progetto “Panthakù. Educare Dappertutto”.

Il progetto selezionato dall’Impresa Sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, vede come capofila Ai.Bi. Associazione Amici dei Bambini e 24 partner tra realtà pubbliche e private.

Vincente è stato, sin da subito, l’approccio relazionale, sistemico e intersettoriale che vede protagonisti gli alunni di 4 scuole secondarie di I° grado di Salerno, Santa Maria Capua Vetere (CE) e Castellammare di Stabia (NA), i loro insegnanti, le loro famiglie e le intere comunità dove vivono.

A Salerno sono circa 200 gli adolescenti impegnati nelle diverse attività messe in campo. Le due scuole coinvolte sono l’Istituto Comprensivo Calcedonia e l’Istituto Comprensivo Rita Levi Montalcini.

Teatro, danza, musica, sport (calcio a 5, pallavolo, pallanuoto, pattinaggio, basket e dodgeball), scoperta del sé, web radio ed artigianato (cucina, pasticceria, beauty, ceramica, oreficeria e tecnica del suono) sono le “materie” fuori aula che i ragazzi studiano in modo alternativo. A salire in cattedra, nelle ore pomeridiane, sono gli esperti dei singoli settori, allenatori professionisti, educatori ed artigiani. Un vero e proprio team di professionisti con i quali i ragazzi possono mettersi in gioco per scoprire i loro talenti e sperimentare fino in fondo le dinamiche del gruppo come occasione di crescita.

Tantissime sono le attività iniziate nelle scuole di Salerno: web radio, percorso di orientamento, artigianato, pallanuoto e molto altro.

Quest’oggi al salone dei Marmi erano presenti, tra gli altri, gli assessori: Eva Avossa, Ass. Pubblica Istruzione e Nino Savastano Ass. alle Politiche Sociali.

fonte: zerottonove

Parte dalle scuole un’iniziativa sul processo di compostaggio

Parte dalle scuole un’iniziativa sul processo di compostaggio

Il progetto voluto dal Comune di Salerno e dalla Cir Food

Si terrà lunedì alle ore 10, al Palazzo di Città, a Salerno un’iniziativa di sensibilizzazione rivolta agli alunni delle scuole primarie cittadine sul processo di compostaggio. Il progetto, ideato dagli assessorati alla Pubblica Istruzione e all’Ambiente in collaborazione con la “Cir Food”, Società erogatrice del servizio di ristorazione scolastica delle scuole dell’infanzia e primarie cittadine, intende promuovere tra i giovanissimi la cultura del compost in tutte le sue fasi, a partire dalla suddivisione dei rifiuti. Le compostiere donate dalla Società “Cir Food”, già consegnate nei giorni scorsi alle scuole, saranno installate da tecnici esperti della stessa Società. Nell’occasione sarà presentata anche la Web App “Menù Chiaro” predisposta dalla Società “Cir Food” per il Comune di Salerno. All’iniziativa prenderanno parte: il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, il Vicesindaco e Assessore alla Pubblica Istruzione Eva Avossa, l’Assessore all’Ambiente e allo Sport Angelo Caramanno, esponenti delle società Cir Food, Salerno Pulita, Salerno Sistemi, Legambiente Salerno e le scolaresche degli istituti che hanno aderito all’iniziativa.

fonte: ildesk