Educazione alla cittadinanza nelle scuole con il progetto “Io cittadino modello”

Educazione alla cittadinanza nelle scuole con il progetto “Io cittadino modello”

Venerdì 26 gennaio, presso la Sala del Gonfalone del Palazzo di Città, l’Assessore alla Pubblica Istruzione Eva Avossa e l’Assessore all’Ambiente e allo Sport Angelo Caramanno hanno presentato il progetto di educazione alla cittadinanza e alla legalità “Io cittadino modello” destinato alle scuole cittadine. Lo scopo è quello di affrontare temi quali il risparmio idrico, il rispetto dell’ambiente e delle regole del vivere civile e, in particolare, di farlo nella fase educativa e formativa dei futuri cittadini.

Il progetto si svolgerà nell’anno accademico in corso e coinvolgerà le scuole primarie e secondarie in una gara creativa sui suddetti temi. Le scuole aderenti avranno la possibilità di lavorare nei mesi successivi e di presentare il proprio lavoro nell’evento finale che si terrà nel mese di maggio. Alle scuole aderenti verrà consegnato un kit didattico necessario allo svolgimento del lavoro. Sebbene tutte le classi partecipanti verranno decretate “vincitrici”, saranno stabiliti dei particolari incentivi per chi avrà prodotto il risultato più “efficace” ai fini della diffusione del messaggio.

fonte: https://www.salernonotizie.it/2018/01/26/educazione-alla-cittadinanza-nelle-scuole-progetto-cittadino-modello/

Strappo su liste Pd: Renzi, con questa squadra si vince. Tutti i candidati

Strappo su liste Pd: Renzi, con questa squadra si vince. Tutti i candidati

In Campania Piero De Luca sarà candidato per il Pd come capolista nel proporzionale e nel maggioritario: il figlio del governatore Vincenzo De Luca sarà infatti capolista alla Camera nel collegio di Caserta e nell’uninominale a Salerno. Ancora, il fedelissimo di De Luca, Franco Alfieri sarà candidato nel maggioritario nel collegio di Agropoli, città di cui è stato sindaco per quasi dieci anni.

Dentro anche il sindaco di Bellizzi Mimmo Volpe e l’ex presidente di Confindustria Salerno Mauro Maccauro. Ad Avellino c’è Giuseppe De Mita, a Caserta il vicesindaco di Marcianise Angela Letizia, a Torre del Greco Teresa Armato, a Napoli Giovanni Palladino, Leonardo Impegno e Marco Rossi Doria.

Ancora, Valeria Valente, parlamentare uscente e consigliere comunale di Napoli, è in lista al Senato a Napoli, in seconda posizione subito dopo Renzi. A Salerno, capolista sempre al Senato, è l’europarlamentare Gianni Pittella.

Nel collegio Caserta-Avellino-Benevento capolista è invece Stefano Graziano, consigliere regionale della Campania a cui è stata concessa la deroga e presidente del Pd campano. Altra deroga concessa a Tino Iannuzzi, che corre nell’uninominale a Salerno.

Tra le novità dell’ultimora, spunta il nome del ministro dell’Interno Marco Minniti, capolista alla Camera nel collegio plurinominale di Salerno. Subito dopo di lui c’è Eva Avossa vicesindaco del Comune di Salerno

Ecco le candidature del Pd provincia per provincia

Camera – Collegi plurinominali

Campania 1 – Napoli
Paolo Siani, Stefania Covello, Giovanni Palladino e Daniela Iaconis.

Campania 1 – Portici-Torre del Greco
Raffaele Topo, Assunta Tartaglione, Emilio Di Marzio e Giulia Gorga.

Campania 1 – Acerra-Pozzuoli-Casoria
Gennaro Migliore, Assunta Tartaglione, Pasquale Sollo, Daniela Maisto

Campania 2 Benevento-Avellino
Umberto Del Basso de Caro, Assunta Tartaglione, Francesco Critelli e Valentina Paris

Campania 2 Caserta-Aversa
Piero De Luca, Camilla Sgambati, Achille Cennami ed Elena Caterino

Campania 2 Salerno-Scafati
Marco Minniti, Eva Avossa, Mario Giro e Giusy Fiore

Camera – collegi uninominali

Napoli Vomero-San Carlo all’Arena: Paolo Siani;
Napoli Nord-Est: Giovanni Palladino;
Napoli Centro Storico-Chiaia: Marco Rossi Doria;
Napoli Fuorigrotta: Daniela Iaconis;
Giugliano: Giuseppe Pellegrino;
Nola: Andrea Manzi;
Acerra: Antonio Falcone;
Casoria: Nicola Marrazzo;
Pozzuoli: Mariacarmela Tummiato;
Portici: Francesco Borrelli;
Torre del Greco-Ercolano: Teresa Armato;
Castellammare di Stabia: Silvana Somma;
Benevento: Carmine Valentino;
Avellino: Angelo d’Agostino;
Ariano Irpino: Giuseppe De Mita;
Caserta: Angela Letizia;
Santa Maria Capua Vetere: Gennaro Oliviero;
Aversa: Marianna Dell’Aprivitola;
Salerno: Piero De Luca;
Scafati: Mauro Maccauro;
Battipaglia: Mimmo Volpe;
Agropoli: Franco Alfieri;

Senato – collegi plurinomimali

Campania 1 – Caserta-Benevento-Avellino:
Roberta Pinotti, Stefano Graziano, Valeria Valente, Luigi Famiglietti
Campania 2 – Napoli
Matteo Renzi, Valeria Valente, Massimiliano Manfredi e Giovanna Palma.
Campania 3 – Salerno-Area Vesuviana:
Gianni Pittella, Angelica Saggese, Enzo Amendola e Mena Arcieri

Senato – collegi uninominali

Napoli centro-Est: Gioacchino Alfano;
Napoli centro-Ovest: Antonio Marciano;
Giugliano-Pozzuoli: Giovanna Palma;
Portici-Nola: Libera D’Angelo;
Casoria: Francesco Russo;
Torre del Greco-Castellammare: Francesco Magnello;
Salerno-Scafati: Tino Iannuzzi;
Battipaglia-Cilento: Filomena Gallo
Avellino-Ariano Irpino: Luigi Famiglietti;
Benevento-Santa Maria Capua Vetere: Giulia Abbate;
Caserta- Aversa: Nicola Caputo

fonte: https://www.salernonotizie.it/2018/01/28/strappo-liste-pd-renzi-questa-squadra-si-vince-tutti-candidati/

Progetto MIT Global Teaching: incontro tra Bryan Carbaugh, studente del MIT, e il Vicesindaco Assessore alla Pubblica Istruzione di Salerno, Eva Avossa

Progetto MIT Global Teaching: incontro tra Bryan Carbaugh, studente del MIT, e il Vicesindaco Assessore alla Pubblica Istruzione di Salerno, Eva Avossa

Il 26 gennaio, Brian Carbaugh, lo studente americano del Massachussets Institute of Technology che ha collaborato con i nostri docenti e studenti nelle scorse settimane, ha incontrato, accompagnato dal nostro Dirigente, Prof.ssa Annalaura Giannantonio e da una delegazione del nostro Istituto, il Vicesindaco, Assessore alla Pubblica Istruzione di Salerno, Eva Avossa. Di seguito, le foto dell’incontro.

fonte:http://www.liceodaprocida.gov.it/photogallery/872-progetto-mit-global-teaching-incontro-tra-bryan-carbaugh,-studente-del-mit,-e-il-vicesindaco-assessore-alla-pubblica-istruzione-di-salerno,-eva-avossa.html

Scuole e rischio sismico, parla il vice sindaco Avossa: “Allarme ingiustificato”

L’assessore alla pubblica istruzione ha ribadito la necessità di effettuare alcuni interventi di adeguamento sismico ma la relazione dei tecnici non evidenzia rischi imminenti. Otto istituti beneficeranno di fondi Pon FESR per interventi di ristrutturazione“

“C’è una quota di adeguamento sismico, cosa ben diversa dal rischio, che riguarda tutte le scuole italiane e Salerno non fa eccezione. Si tratta, però, di una percentuale molto risicata e non tale da generare inituli allarmismi”. A giudizio del vice sindaco Eva Avossa, assessore alla pubblica istruzione, “sono state travisate le parole del dirigente del servizio Manutenzione patrimonio edilizio Luigi Mastrandrea, ascoltato in commissione Trasparenza”. Il Comune di Salerno, attraverso il vice sindaco, sostiene che “la normativa è nuova ed è evidente che gli edifici, costruiti in epoca antecedente alla normativa, non potevano essere progettati tutti conformemente alle nuove, sopraggiunte disposizioni”.

La mappa

Resta in piedi la domanda: gli istituti scolastici di Salerno sono sicuri oppure necessitano di urgenti lavori di messa in sicurezza? “Il Comune di Salerno ha già effettuato in tempi non sospetti una verifica, condotta insieme alle Università di Salerno e di Napoli – risponde il vice sindaco Avossa – Non sono emerse criticità. Nello stesso tempo, abbiamo provveduto ad alcuni interventi correttivi, in particolare alla scuola Medaglie d’Oro. Ce ne saranno altri di adeguamento sismico e di ristrutturazione in 8 istituti cittadini, tra i quali Monterisi, Abbagnano e Barra, utilizzando fondi strutturali in seguito ai bandi Pon FESR”.

fonte: http://www.salernotoday.it/cronaca/scuole-rischio-sismico-eva-avossa-reazione-19-gennaio-2018.html

Il bilancio 2017, le sfide e le diffide sui rifiuti: parla il sindaco Enzo Napoli

Il bilancio 2017, le sfide e le diffide sui rifiuti: parla il sindaco Enzo Napoli

Incontro con Salerno Pulita: inviata una lettera di diffida. Poi l’elenco degli interventi da realizzare o completare: Piazza della Libertà, l’Auditorium, il Piano per le periferie, sicurezza, eventi, la solidarietà, la ristrutturazione delle aree mercatali

Insieme al vice sindaco Eva Avossa, che definisce “l’altra metà del cielo”, il primo cittadino di Salerno Enzo Napoli riunisce i giornalisti, gli assessori ed i consiglieri a Palazzo di Città e fa il bilancio del 2017 ormai agli sgoccioli. “Alcuni flash”, esordisce il sindaco. Si parte da Luci d’Artista: “Città sicura, la macchina organizzativa ha retto. Oggi si tiene anche un ulteriore tavolo per la sicurezza in Prefettura”. Poi “le sciabolate”, come le definisce in apertura. “Il cantiere di Piazza della Libertà è stato dissequestrato ed i lavori ripartono – dice il sindaco – A giorni inauguriamo l’Auditorium. Ci sono state difficoltà di carattere burocratico: mancavano alcuni dettagli e documenti per l’agibilità ma adesso abbiamo chiuso il cerchio. Sono stati sbloccati i finanziamenti regionali per il collegamento tra via Magnone e il Rione Petrosino: la gara d’appalto a febbraio. A gennaio beneficeremo di altri 3 milioni di euro per i lotti di manutenzione a Viale dei Pioppi”.

Il piatto forte

“Il Piano per le Periferie, con un investimento complessivo di 18 milioni di euro, è il piatto forte per l’anno che sta per cominciare – dice Enzo Napoli – poi il piano urbanistico comunale e la variante, la ristrutturazione di Corso Vittorio Emanuele, la variante in via San Leonardo, la ristrutturazione delle aree mercatali, il parco giochi a ridosso del Teatro Verdi. Lavoriamo alla riorganizzazione del commercio ambulante, stiamo procedendo con il potenziamento della linea metropolitana ma soprattutto della fibra ottica in città”. Poi l’innovazione. “Un Palazzo, quello di Santa Sofia, sarà destinato all’innovazione – prosegue il primo cittadino – E’ stato fatto un bando di evidenza pubblica: saremo pronti con l’inaugurazione a gennaio. Stiamo portando avanti a fatica il piano occupazionale: 150 posti per implementare la pianta organica comunale con 23 vigili urbani – mobilità obbligatoria – ed altre assunzioni per altre categorie di specializzazione”.

Le criticità

C’è stato un incontro stamattina con il presidente di Salerno Pulita, alla presenza dell’assessore al bilancio Roberto De Luca. “Ci sono criticità innegabili – ha commentato il sindaco di Salerno – Abbiamo spiegato che c’è bisogno di un interlocutore unico per la gestione dei rifiuti. Ho scritto una lettera di diffida: bisogna dare seguito a quanto concordato in Prefettura. La lotta è serrata: 230 verbali per abbandono dei rifiuti, 900 bonifiche effettuate, 340 verbali per i parcheggiatori abusivi i quali non pagano la multa ma almeno li puniamo con il DASPO. Poi 850 verbali a meretrici e clienti, 12 provvedimenti di espulsione emessi a carico di extracomunitari. Siamo intervenuti nel parco di via Martuscelli e di via Moscati; abbiamo riqualificato piazzetta Cacciatore e poi effettuato interventi al Parco Arbostella e al Rione Zevi”.

fonte: http://www.salernotoday.it/cronaca/bilancio-sindaco-salerno-enzo-napoli-29-dicembre-2017.html

Il Presepe vivente e il villaggio di Babbo Natale: suggestioni alla “Matteo Mari”

Il Presepe vivente e il villaggio di Babbo Natale: suggestioni alla “Matteo Mari”

L’assessore Avossa: “L’integrazione con gli stranieri deve essere sinonimo di arricchimento, non di sottrazione: guai a chi ci vuole imporre la rinuncia del presepe”

Commozione, tenerezza ed emozione, per il presepe vivente dei baby alunni della Matteo Mari di Torrione: stamattina una folla di famiglie e curiosi si è riversata nel plesso scolastico per visitare la rappresentazione che ha visto come protagonisti i più piccoli. Novità di quest’anno, il villaggio di Babbo Natale che ha accompagnato grandi e piccini in un tour delizioso, dal sapore magico e rievocativo. La fabbrica dei giocattoli, la caramelleria, l’ufficio postale e i pacchi regalo di Santa Claus, dunque, hanno preceduto, nel percorso, le scene del presepe, con la Natività e poi la pasticceria, la lavandaia, la stiratrice, il fioraio, la pizzeria, il fruttivendolo e gli altri antichi mestieri.

“Davanti alla grotta realizzata dai nostri bambini della scuola dell’infanzia, come indicato da San Giovanni Paolo II, predisponiamo l’animo a vivere intensamente questo grande mistero della fede. Per comprendere la fede guardiamo a Maria, la Madre per eccellenza che ci aiuta a capire le parole-chiave del mistero della nascita del suo divin Figlio: l’umiltà, il silenzio, lo stupore e la gioia”, ha detto la diringente Liliana Dell’Isola, vera anima della manifestazione. La stessa dirigente ha anche ringraziato la compagnia Il Prisma, il parroco e l’orchestra della scuola Monterisi, che ha allietato tutti con brani natalizi. Un “grazie” è stato rivolto anche alla comunità tutta che ha compreso fino in fondo il senso dell’iniziativa che mira a infondere speranza e pace attraverso il presepe, rappresentato dai bimbi. A prendere la parola, dunque, il vicesindaco Eva Avossa: “Il presepe va difeso: da qui la mia piena condivisione per questa splendida iniziativa – ha osservato – L’integrazione con gli stranieri deve essere sinonimo di arricchimento, non di sottrazione: guai a chi ci vuole imporre la rinuncia del presepe e di tutto quello che appartiene alla nostra tradizione”. Suggestioni.

fonte: http://www.salernotoday.it/cronaca/presepe-vivente-matteo-mari-16-dicembre-2017.html

“Conoscere per amare la propria città”. Ritorna anche quest’anno “Adotta un monumento – Speciale Luci”. Le dichiarazioni di Avossa e dell’Associazione Erchemperto

“Conoscere per amare la propria città”. Ritorna anche quest’anno “Adotta un monumento – Speciale Luci”. Le dichiarazioni di Avossa e dell’Associazione Erchemperto

“Conoscere il passato per rispettare il presente e il futuro della nostra città grazie alle spiegazioni dei giovani studenti salernitani“.

Questo l’obiettivo per la quinta edizione de “La Scuola adotta un Monumento-Speciale Luci d’Artista”.

Si è tenuta questa mattina, presso la Sala del Gonfalone di Palazzo di Città, la conferenza stampa di presentazione della manifestazione a cura dell’Assessorato alla Pubblica Istruzione, in collaborazione con l’Associazione Erchemperto.

Numerose anche quest’anno le scuole aderenti all’iniziativa, quali la Scuola Secondaria di I Grado “T.Tasso”, l’Istituto Comprensivo “Salerno V Ogliara”, la Scuola Paritaria “J.J. Rosseau”, il Convitto Nazionale “T.Tasso”, l’Istituto Comprensivo “Giovanni Paolo II”, l’I.I.S. “Trani-Moscati”, l’I.I.S “Genovesi-Da Vinci”, il Liceo Artistico “Sabatini Menna”, l’I.C. “Vicinanza” e l’Istituto “San Tommaso d’Aquino”.

“Grazie a Luci d’Artista i riflettori di tutta Italia sono su Salerno. Siamo orgogliosi di questo, ma ancor di più dovremmo esser orgogliosi delle radici storiche e culturali della nostra città. Conoscere per amare e tutelare il proprio territorio” così l’Assessore alla Pubblica Istruzione Eva Avossa.

Appuntamento al 14 dicembre, dalle 16.30 alle 20.00, in collegamento con l’evento “Luci d’Artista”.

Durante la serata gli alunni illustreranno ai visitatori i siti monumentali e le istallazioni luminose nelle vicinanze.

fonte: https://www.zerottonove.it/adotta-monumento-luci/

“Insieme per la Sicurezza Stradale”, al via la campagna a Salerno

Serata di prevenzione incidenti stradali alcol correlati – venerdì 1 dicembre dalle ore 21,00 Piazza Largo Campo – Palazzo Genovesi

Tale iniziativa si inserisce nell’ambito della Campagna di Prevenzione 2017 promossa dall’Azienda Sanitaria Asl Salerno sugli screening e sugli stili di vita sani, che parte dal Distretto di Salerno il 1 dicembre.

Saranno coinvolti: per l’Azienda Sanitaria ASL Salerno, il Distretto Sanitario di Salerno Vincenzo D’Amato,il Dip. Di Prevenzione – Servizio Adolescenti Rosamaria Zampetti, Dipartimento Dipendenze Ser.D. 2 e Ser.D 1 Antonietta Grandinetti, Ciro Arenante, la Medicina Legale di Salerno Marina D’Aniello, e per l’Amministrazione Comunale di Salerno l’assessore alle Politiche Sociali Nino Savastano, e l’assessore alla Pubblica Istruzione Eva Avossa. Inoltre sarà parte attiva della serata l’Humanitas, con i volontari, che illustrerà ai presenti le tecniche di primo soccorso.

Tale iniziativa è conforme al Programma Regionale Equità in Salute e agli atti di indirizzo nazionale in materia di sicurezza stradale, da cui scaturisce il protocollo d’intesa tra ASL Salerno e l’Amministrazione Comunale di Salerno, che prevede una serie di azioni finalizzate alla diffusione di informazioni corrette per una guida sicura, nonché interventi di sensibilizzazione e di formazione rivolti alla popolazione giovanile. Read More

Bruxelles, Avossa (Vice Sindaco Salerno) al Parlamento EU per Caschi Blu del Mare

Bruxelles, Avossa (Vice Sindaco Salerno) al Parlamento EU per Caschi Blu del Mare

l Parlamento Europeo ha accolto oggi la delegazione dei “Caschi Blu del Mare”, il progetto sviluppato dalla federazione mondiale degli sport subacquei (CMAS). Ad accogliere nella sede di Bruxelles la delegazione, il membro del Parlamento Europeo Silvia Costa ed il vicepresidente del Parlamento Europeo David Sassoli. “Dopo i Caschi Blu della Cultura” ha affermato Silvia Costa, “sono nati i Caschi Blu del Mare. È necessario ricordare che il patrimonio culturale, naturalistico e ambientale è un bene dell’umanità da condividere e tutelare insieme”. David Sassoli, vicepresidente del Parlamento Europeo, ha dichiarato: “Sono molto felice di accogliere in Parlamento europeo la delegazione dei “Caschi Blu del Mare”, un´iniziativa molto innovativa e di successo che ha permesso a tanti giovani di vivere autentiche esperienze di integrazione con la concreta possibilità di lavorare insieme ai loro coetanei migranti”. A guidare la delegazione era presente Anna Arzhanova, Presidente CMAS: “I Caschi Blu del Mare sono stati costituiti per salvaguardare la pulizia dell’ambiente marino, educare alla tutela e conservazione dell’ambiente marino, promuovere delle campagne per la pulizia del mare e recuperare i tesori nascosti sott’acqua. Read More