Settimana della dislessia: giornate di studio anche a Salerno

Eventi, laboratori e spettacoli per sensibilizzare il pubblico e accrescere la consapevolezza riguardo i Disturbi Specifici dell’Apprendimento. Il 5 ottobre, convegno a Palazzo di Città

Da lunedì 2 a domenica 8 ottobre, l’Associazione Italiana Dislessia promuoverà a Salerno e in contemporanea in altre 87 città italiane oltre 400 tra eventi, laboratori e spettacoli, in occasione della seconda Settimana Nazionale della Dislessia. L’iniziativa ha l’obiettivo di sensibilizzare il pubblico e accrescere la consapevolezza riguardo i Disturbi Specifici dell’Apprendimento.

Il tema del 2017

“DSA? Diverse Strategie d’Apprendimento” sarà il tema filo conduttore della settimana che quest’anno vuole soffermarsi sulle potenzialità dei bambini e dei ragazzi con DSA: comprendere le loro difficoltà e il loro modo di pensare, creativo e divergente, permette di trovare nuove risorse e di fare la differenza nel percorso verso l’inclusione e il successo scolastico e lavorativo. Da qui l’idea di leggere l’acronimo che identifica i Disturbi Specifici dell’Apprendimento, DSA, da un altro punto di vista: “DSA? Diverse Strategie di Apprendimento”.

Il convegno

Giovedì 5 ottobre alle ore 14.15, nel Salone dei Marmi a Palazzo di Città, si terrà il convegno “L’importanza degli aspetti emoltivo e relazionali negli alunni con disturbi specifici dell’apprendimento”. Saluti affidati a Eva Avossa, Vicesindaco Comune di Salerno e Assessore Pubblica Istruzione, Mirella Amato, dirigente scolastico IC Calcedonia, Introduce e modera Grazia Thea Quaranta (Presidente AID-Sezione di Salerno). Interverranno tra gli altri Luisa Comenale Pinto (Neuropsichiatra Infantile, Formatore AID), Anna Linda Palladino (Psicologa, Psicoterapeuta, Esperta DSA), Rossella Stornaiuolo (Dirigente scolastico, Formatore AID), Maria Gargiulo (Docente, Formatore AID), Antonella Amadio (Docente, Psicologa, Logopedista, Formatore AID).

fonte: http://www.salernotoday.it/cronaca/dislessia-salerno-convegno-incontro-2-8-ottobre-2017.html

Autismo: il 9 giugno al Pala Silvestri di Salerno ‘La classe va a canestro’

Il 9 giugno a Salerno al Pala Silvestri di Matierno si svolgerà manifestazione – premiazione della prima edizione de ‘La classe va a canestro’ iniziativa organizzata dall’Associazione Autismo chi si ferma è perduto in collaborazione con il Comune di Salerno.

Si tratta di un progetto molto importante per i bambini con disturbo dello spettro dell’autismo voluto fortemente dall’Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Salerno Eva Avossa e dalle dirigenti scolastiche Concetta Carrozzo (Scuola Media Monterisi), Anna Maria Grimaldi (Istituto Comprensivo G.Barra Posidonia), Annamaria D’Angelo (VI circolo scuola Medaglie d’oro) e Gianfranco Casaburi (R.Virtuoso Alberghiero).

Saranno cinque le classi partecipanti alla prima edizione di ‘La classe va a canestro’ rappresentando l’intero percorso scolastico in verticale (materne, elementari, medie e superiori)

Le famiglie insieme alla scuola ed al Comune di Salerno lanciano il messaggio dell’uniformità , della continuità delle autonomie e dell’inclusione attraverso un mondo di progetti per il bambino-ragazzo-adulto autistico

L’intervento realizzato con la sinergia tra corpo docente e figure specialistiche , insieme agli istruttori ha permesso il raggiungimento degli obiettivi prefissati per ogni classe

Il progetto, nel prossimo anno scolastico, verrà inserito anche nel percorso didattico delle scuole aderenti

L’autismo aggrega sempre e questo progetto punta a creare un modello di intervento. Si inserisce in un paniere di iniziative ludico- sportive e di attività -laboratori che intendono tracciare la giusta direzione nella costruzione di un percorso riabilitativo e funzionale all’autismo .

L’appuntamento è per venerdì 9 giugno al Pala Silvestri di Matierno a Salerno alle ore 9

Fonte:https://www.salernonotizie.it/2017/06/01/autismo-9-giugno-al-pala-silvestri-salerno-la-classe-va-canestro/